Aggiornato da docenti e studenti - 2011 - Realizzazione e coordinamento giornalistico: Brindisi & Italia News - www.brindisinews.com

liceofermi.redazione@brindisinews.com

Fermi News


 

Al Fermi si parla di Prevenzione incidenti

Sabato 16 febbraio ore 10.00

Sabato 16 febbraio alle ore 10,00, presso l’aula Magna del Liceo Scientifico Statale “E. Fermi” di Brindisi, l’associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada ONLUS terrà un incontro con gli studenti sulla Prevenzione incidenti stradali.

Interverranno il Sig. P. Lanzillotti – responsabile della ASL. Il Dott. G. Giannone – Psicologo ASL, il Dott. A. Frascaro ASL, il Dott. M. Leone – Direttore del 118 di Brindisi .

© Riproduzione non consentita





 

Al Fermi si riunisce l'Associazione genitori del Liceo

Venerdì 15 febbraio ore 17.00

E' convocata per venerdì 15 Febbraio, alle ore 17,00, presso l'Aula Magna del Liceo Scientifico "Enrico Fermi" di Brindisi, sito in Viale Porta Pia, 47 a Brindisi, l'assemblea dell'Associazione Genitori Liceo Scientifico "Fermi" di Brindisi.
Di grande importanza gli argomenti all'ordine del giorno. Dopo la relazione del presidente dell'Associazione, Gianfranco Benvenuti, si passera all'elezione del nuovo Direttivo (composto da undici genitori) e successivamente ad alcune variazioni statutarie che renderanno più agevole e lineare il lavoro del Direttivo stesso. Ai lavori parteciperà la Dirigente Scolastica, prof. Anna Maria Quarta.

© Riproduzione non consentita





 

Orientamento in ingresso scuole medie: iscrizioni classi prime

Il Liceo Fermi supporterà, in ogni fase, le famiglie per le iscrizioni online

Il Liceo Scientifico Statale “ Enrico Fermi” apre le porte dell’istituto alle famiglie e agli alunni interessati nei seguenti giorni.

Nel mese di gennaio 2013: merc. 16, giov. 17, ven. 18, sab. 19, lun. 21, merc. 23, ven. 25, sab. 26, merc. 30. (orario 16 – 19)

Domenica 20 e 27 (orario 10 – 12)

Nel mese di febbraio 2013: Ven. 01, sab. 02, lun. 04, merc. 06, ven. 08, sab. 09, ven. 15, sab. 16, lun. 18, merc. 20, ven. 22, sab. 23, lun. 25, merc. 27, giov. 28. (orario 16 – 19)

Domenica 10 e 17 (orario 10 – 12)

© Riproduzione non consentita





 

Liceo Fermi 13 settembre, ore 8.00: tutti in classe !!!

Riprendono le lezioni dopo la pausa estiva. Il primo giorno delle matricole

Un caldo sole di una mattina di tarda estate ha accolto gli studenti del Liceo Scientifico: ”Fermi” nelle proprie aule per riprendere con il consueto e lodevole impegno, le attività curricolari ed extracurricolari. Non tutti, però, hanno immediatamente raggiunto la propria classe, poiché le “matricole” sono state radunate nell’ampio cortile interno della scuola per ricevere il benvenuto della Dirigente Scolastica, prof.ssa A. M. Quarta, e di tutta la comunità del “Fermi”. Studenti e genitori visibilmente emozionati e, forse un po’ intimoriti, hanno ascoltato con attenzione il breve ma significativo discorso tenuto dalla nostra Dirigente che ha sottolineato l’importanza di uno studio costante e altamente qualificato per la formazione umana e sociale dei ragazzi; ha inoltre invitato le famiglie ad una stretta e continua collaborazione con la Presidenza e con i docenti al fine di migliorare la qualità del servizio scolastico. Tra le matricole della scuola, segnaliamo un gruppo di studenti della sezione di scienze applicate, ulteriore offerta formativa del liceo, da questo anno scolastico. Successivamente gli studenti sono stati divisi per gruppi in base alla sezione di appartenenza e,accompagnati dal docente della prima ora, hanno raggiunto le loro classi non prima di posare per una foto ricordo scattata dalla nostra studentessa di 3F, Sara Calvano. L’accoglienza per nuovi iscritti caratterizzerà le attività della scuola fino a sabato 15 settembre con la visita delle strutture scolastiche,con la lettura del regolamento d’istituto, dello statuto degli studenti e delle studentesse e soprattutto con la conoscenza dei docenti che accompagneranno con spirito di abnegazione la loro crescita umana e culturale. Buon lavoro a tutti, dunque, buon anno scolastico. Ad Maiora! (Prof.ssa Brunella Bruno) - (foto Sara Calvano)


© Riproduzione non consentita





 

I candidati a Sindaco incontrano gli studenti del Liceo Scientifico “Fermi” di Brindisi

Sabato 14 aprile ore 10 - 13 tavola rotonda sul tema:

“La politica incontra gli studenti: proposte per lo sviluppo della città di Brindisi”.

Sono invitati tutti i Candidati a sindaco per il Comune di Brindisi. I candidati illustreranno agli studenti delle classi quinte le loro proposte politiche. In questo modo, il Liceo Scientifico “E. Fermi” intende offrire un’occasione di riflessione sul tema fondamentale delle prospettive di vita, di studio e di lavoro delle giovani generazioni. L’incontro è aperto alla cittadinanza.

© Riproduzione non consentita





 

Inaugurazione della sezione AIF (Associazione per l'Insegnamento della Fisica)

Martedì 28 febbraio ore 16.00- Inaugurazione sezione AIF (Associazione per l'Insegnamento della Fisica)

All'inaugurazione parteciperà Paolo Bernardini Professore associato di Fisica Nucleare e subnucleare presso Dipartimento di Fisica dell'università del Salento con un convegno "La fisica come avventura della mente"

L'evento è aperto al pubblico e sarà ulteriormente gradita la presenza dei genitori degli studenti frequentandi e futuri frequentatori.

© Riproduzione non consentita





 

Orientamento in ingresso scuole medie

Martedì 28 febbraio e giovedì 1 marzo dalle 16.00 alle 19.00 apertura della scuola.

In considerazione della proroga delle iscrizioni al primo anno, l'istituto Fermi resterà aperto per le visite orientative i giorni martedì 28 febbraio e giovedì 1 marzo dalle ore 16 alle ore 19. Durante tali periodi, i visitatori troveranno ampia disponibilità in docenti che li accompagneranno nelle interessanti visite alle strutture del Liceo.

Si rammenta che il Fermi propone da quest'anno anche l'opzione "Scienze applicate" con potenziamento di Informatica e Scienze.

© Riproduzione non consentita





 

Il prefetto di Brindisi in visita al Liceo Fermi

Venerdì 17 febbraio 2012 - Visita del Prefetto di Brindisi al Liceo Scientifico Statale “ Enrico Fermi”

Nell'ambito delle attività inerenti le problematiche di Legalità e Sicurezza pubblica, presso il Liceo Scientifico "E. Fermi" di Brindisi gli studenti incontreranno Sua Eccellenza il Prefetto Dott. N. Prete il giorno 17 febbraio p.v. alle ore 9.00

L'incontro fornirà l'occasione per favorire il confronto con le Istituzioni Pubbliche, avvicinando gli alunni alle questioni civili e sociali.

© Riproduzione non consentita





 

Al Liceo Fermi incontro dibattito su “eTWINNING e CLIL“

Giovedì 9 febbraio 2012- Liceo Scientifico Statale “ Enrico Fermi”, viale Porta Pia, 47 alle ore 15.30 - incontro dibattito su “eTWINNING e CLIL“. Interverranno: Prof. Francesco Capobianco Dirigente U.S.R. Ufficio VIII Ambito
Territoriale di Brindisi Prof. Silvia Madaro Metrangolo – Referente istituzionale eTwinning USR Puglia Prof.ssa Anna Maria Quarta Dirigente Scolastico L.S. “E. Fermi” Brindisi Prof.ssa Angela Citiolo Dirigente Scolastico - Ambasciatrice eTwinning - Prof. Vito Intini Dirigente Scolastico – Rete “CLIL Puglia Net” Prof. John Hannon – esperto CLIL Prof. Palmira Ronchi - Referente Pedagogica eTwinning USR Puglia Prof. Carmela Arigliano - Referente Progetto “CLIL” L.S. “E.Fermi” –

© Riproduzione non consentita





 

Il Liceo Fermi ospita l'incontro: “Il messaggio celato nella chiesa di San Giovanni al Sepolcro”

Lunedì 30 gennaio alle ore 9.30, presso il Liceo Scientifico Statale “Enrico Fermi” in viale Porta Pia n. 47, il Sig. Giuliano Turturici, studioso di Geometria Sacra, presenterà i propri studi sul messaggio celato nella chiesa di San Giovanni al Sepolcro di Brindisi, per riscoprire il simbolismo geometrico della struttura del tempio e proporre un’analisi dell’architettura sacra della Chiesa.

© Riproduzione non consentita





 

Nuova offerta formativa per il Liceo Fermi

Il Liceo Scientifico Statale “ Enrico Fermi” di Brindisi informa che, dal prossimo anno scolastico 2012-13, la propria offerta formativa comprenderà anche l’opzione “Scienze Applicate”, prevista dalla Riforma dei Licei Scientifici. Pertanto al tradizionale piano educativo, consolidato negli anni e suffragato dai tanti successi dei nostri allievi, si aggiunge una offerta altrettanto interessante che verte sul bisogno di rafforzare sempre più le discipline scientifiche. A questo proposito Il Liceo sarà lieto di accogliere genitori e studenti interessati alla nuova proposta, sabato 04 febbraio alle ore 16.00, presso l’Aula Magna del Liceo, in Viale Porta Pia 47, a Brindisi.

© Riproduzione non consentita





 

Il Liceo Fermi ospita il Commissario prefettizio del comune di Brindisi

Lunedì 30 gennaio alle ore 9.30, gli Studenti del Liceo Scientifico Statale “Enrico Fermi” incontrano il Commissario Prefettizio dott. Bruno Pezzuto e il Comandante dei VV.UU. dott. Teodoro Nigro per affrontare temi relativi al rispetto della legalità e all’educazione stradale, con il fine di proseguire la tradizione che questo Liceo ha sempre perseguito negli anni, nell’intento di educare le nuove generazioni a comportamenti sempre più idonei al rispetto della legalità.

© Riproduzione non consentita






 

"Pi greco" la voce del "Liceo Scientifico di Brindisi"

Un successo editoriale targato "Fermi"

 

Circa un anno fa, nasce, nel Liceo Scientifico Enrico Fermi di Brindisi, un progetto che, pur con modeste aspettative, è destinato a grandi cose.

L'idea parte dalla Dirigente Anna Maria Quarta e dall’attuale coordinatore Giorgio Esposito, a seguito di una conferenza tenutasi a scuola in cui si faceva riferimento anche alla testata giornalistica “Brindisi & Italia News”, la cui redazione è formata da giovani redattori.

Un giornale on-line, un’occasione per gli studenti di esternare le proprie emozioni, i propri pareri sul mondo scolastico, documentando, in particolare, le iniziative proposte dal proprio Istituto.


La scelta del nome della testata, "Pi greco", non è casuale. Questo, infatti, è un tipico simbolo matematico formato da infinite cifre, come infinite sono le vie di comunicazione giornalistica.

I ragazzi hanno subito accolto con entusiasmo la nuova iniziativa: la volontà e l’orgoglio di manifestare il senso di appartenenza alla propria scuola, è la principale motivazione per la quale in molti hanno scelto di mettersi in discussione.

Secondo la Dirigente, infatti, il giornale è un mezzo per sviluppare ed allenare il pensiero critico, un’ occasione per sfidare sé stessi e per superare i propri limiti.


Si spera, inoltre, che possa diventare un vero e proprio strumento didattico, non solo per favorire coloro che, durante gli esami di stato dovranno stilare un articolo giornalistico come prova, ma anche per tutti coloro che in futuro vorranno intraprendere la strada del giornalismo.

Gli argomenti trattati riguardano, come in ogni giornale scolastico che si rispetti, gli avvenimenti che ruotano attorno agli studenti e che coinvolgono direttamente chi scrive. Principalmente vengono discusse le problematiche che questi affrontano durante l’orario scolastico, evidenziandone i vari aspetti.

Il giornale ha avuto una straordinaria evoluzione, arrivando ad essere uno dei più funzionanti tra tutti i bollettini scolastici del territorio e quello con il maggior numero di lettori. Un grazie particolare per questo successo, va, sicuramente, a coloro che quotidianamente si mettono a disposizione della testata per puro piacere personale, e a quanti hanno creduto sin dall’inizio a questo progetto, permettendone la realizzazione. (Federica Moro 1A)

Si ringraziano per la gentile collaborazione la Dirigente Anna Maria Quarta (direttore del giornale), la Prof.ssa Maria Perlangeli (tutor del progetto) e la studentessa Federica Pignataro (responsabile di redazione).

© Riproduzione non consentita





 

Porte aperte al Liceo Scientifico "Fermi".
I programmi e i calendari di visita per studenti e famiglie

In riferimento al Progetto Orientamento in ingresso – Scuola Aperta questo Liceo rimarrà aperto a disposizione degli alunni delle Scuole Secondarie di 1° grado e delle loro famiglie nel mese di GENNAIO 2012 e Febbraio 2012 secondo il seguente calendario:

Gennaio dalle h. 16.00 alle h. 19.00
lun. 16, merc. 18, ven. 20,
lun. 23, merc. 25, ven. 27, lun. 30
Febbraio dalle h. 16.00 alle h. 19.00
merc. 01, ven.03, sab. 04
lun. 06, merc. 08, ven. 10, sab.12
lun. 13, merc. 15, ven. 17
Domenica 05 e 12 dalle h. 10.00 alle h 12.00



Piano dell'offerta formativa 2011-2012 - clicca visualizza e scarica la brochure


© Riproduzione non consentita





 

Liceo Scientifico “E. Fermi” di Brindisi

Si costituisce l'associazione genitori studenti

 

Nasce a Brindisi la prima Associazione Genitori di Studenti di un Istituto Scolastico. Si tratta di una facoltà prevista dal D.P.R. 416 del 31/05/74 che alcuni genitori di studenti del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Brindisi hanno condiviso trovando ampia disponibilità nel Dirigente Scolastico, Anna Maria Quarta.
Per la prima volta in provincia di Brindisi, Martedì 4 Ottobre 2011, alle ore 16.00, si terrà l’Assemblea Costituente dell’Associazione Genitori Liceo Scientifico Statale “Enrico Fermi” di Brindisi, alla quale sono invitati a partecipare e a iscriversi tutti i Genitori dei ragazzi che frequentano l’Istituto brindisino. Obiettivo principale dell’Associazione è promuovere la qualità dell’educazione della crescita dei propri figli mediante la partecipazione diretta dei genitori alla vita della Scuola, lo scambio di esperienze educative è la realizzazione di attività complementari. Nel corso dell’Assemblea saranno eletti i componenti (undici) del Consiglio Direttivo che, a sua volta, eleggerà il Presidente, il Vice Presidente, il Segretario e il Tesoriere.

© Riproduzione non consentita





 

A Brindisi il "Liceo Scientifico Fermi"

Intervista al dirigente scolastico Annamaria Quarta

 

BRINDISI - Per la preside Anna Maria Quarta è solo il secondo anno al Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Brindisi, ma di certo è innegabile che nella scuola soffi già forte il vento del cambiamento.

Non sono poche, infatti, le innovazioni che la dirigente scolastica ha voluto portare con sé. <<Ho voluto che nella mia scuola prendesse piede la tecnologia, non quella fine a se stessa, ma finalizzata a migliorare quanto più possibile la valutazione>> spiega. <<Il primo ma fondamentale passo è stato senz’altro l’adozione per tutti le classi del registro on-line, grazie al quale le famiglie degli studenti possono visualizzare in tempo reale voti, assenze, entrate ed uscite fuori orario dei propri figli. Il mio principale obiettivo era quello di favorire il miglioramento della didattica, rendendo l’intervento dei genitori più tempestivo, e ora sono felice di poter dire che l’iniziativa ha avuto un grande successo, nonostante l’età più avanzata di alcuni professori>>.


Professori che, come racconta la preside, hanno dovuto uniformare i loro criteri di valutazione mediante l’utilizzo di “schede sperimentali” e che si sono ben presto cimentati, in alcuni casi, in una comunicazione con i genitori degli alunni ben più diretta di quella a cui erano abituati: lo scambio di sms. E che i lettori non si stupiscano se una preside tanto all’avanguardia non abbia introdotto gli e-book tra i banchi di scuola: a quanto pare, anch’essi non tarderanno ad arrivare.

<<Per quest’anno abbiamo deciso di lasciare alle famiglie la possibilità di scelta tra libro tradizionale ed elettronico, perché si arrivi ad una trasformazione graduale del metodo didattico>> dice Anna Maria Quarta. <<La scuola sta cambiando in maniera irreversibile, e la direzione è senz’altro il mondo dell’alta tecnologia. Tuttavia, la rivoluzione passa sempre attraverso le persone. Non ho voluto spendere fin da subito soldi della comunità per investire in attrezzature ultra-moderne molto spesso non utilizzate o sfruttate solo in minima parte.>>





<<Voglio abituare i miei docenti a ottimizzare le risorse che già abbiamo, e poi proiettarli tutti verso il futuro: è per questo che per il corrente anno scolastico abbiamo deciso di lasciare alle famiglie la possibilità di scelta tra libro elettronico e tradizionale, adottando testi reperibili in entrambe le forme>>. La migliore istruzione per gli studenti è infatti il principale obiettivo della dirigente, che anche quest’anno ha dato l’avvio a una grande molteplicità di corsi, sia di riallineamento che di potenziamento delle capacità. Un liceale qualsiasi del “Fermi” di Brindisi potrà infatti scegliere tra PON nell’ambito della ricerca scientifica (corsi di eccellenza di matematica, ECDL “core” nel biennio e “advanced” nel triennio, CAD 2D e 3D), stage all’estero e lezioni da parte di insegnanti madrelingua inglese, al termine dei quali si possono sostenere esami per la certificazione fino al livello avanzato C1. Senza contare gli approfondimenti pomeridiani volti al superamento dei test d’accesso universitari, oggi sempre più selettivi e difficoltosi.

<<Desidero che i miei studenti raggiungano le aspettative di tutta la nazione e della comunità europea>> sostiene. <<E’ essenziale che la qualità erogata si avvicini quanto più possibile a quella percepita: quando saranno sostanzialmente uguali, allora sarà la nostra vittoria.>>. Ma di certo questo non è il solo obiettivo a lungo termine della professoressa Quarta, che confessa, in modo quasi affettuoso: <<Vorrei che il mio istituto diventasse un luogo dove i ragazzi possano venire volentieri, dove possano trascorrere tempo insieme e possano avere spazio per le loro esigenze>>. E questa speranza, certamente Anna Maria Quarta la condivide con tutti i suoi alunni: non resta che aspettare che anch’essa si tramuti in realtà. (Francesca Tammone - Brindisi 26 settembre 2011 - ore 17.00)


© Riproduzione non consentita





 

Primo giorno di scuola per gli studenti del Liceo Scientifico "Enrico Fermi"

Il “Benvenuto” della Dirigente Scolastica ai nuovi iscritti

 

12 settembre 2011, ore 8:00: il suono della campanella ha segnato l’inizio del nuovo anno scolastico per gli studenti del Liceo “E. Fermi”.

Assonnati, emozionati, alcuni preoccupati, si sono ritrovati tutti davanti al Liceo, prendendo atto che le vacanze erano ufficialmente finite. Non più spiaggia e divertimento sino a notte inoltrata; da oggi sino all’8 di giugno la sveglia al mattino, la corsa verso la scuola, le lezioni, i compiti, la paura delle interrogazioni… avrebbero scandito le loro giornate. La solita routine? Forse. Ritornare a scuola significa anche rivedere i compagni lasciati pochi mesi prima, scherzare, ridere e soffrire con loro, rivedere i proff., sperando che qualcuno sia diventato più “buono” rispetto all’anno precedente.

I più emozionati erano comunque i nuovi iscritti, le “matricole”. Questi si sono tutti ritrovati intorno alle 8.30 nell’atrio della palestra, accolti dalla Dirigente Scolastica, professoressa Anna Maria Quarta, e dai docenti preposti all’accoglienza.

La D.S. ha rivolto loro il benvenuto, congratulandosi per la scelta fatta e augurando loro un percorso sereno e denso di soddisfazioni. La foto di gruppo ha fissato nella memoria questo primo giorno di scuola e, sicuramente, quando giungeranno alla tappa della maturità, riguardandola, sorrideranno, ricordando questo giorno così particolare e i sentimenti contrastanti che li avevano dominati, l’ansia, la paura di non riuscire a stabilire dei buoni rapporti con gli altri ragazzi o con i docenti.

Ad alcune matricole sono state rivolte delle domande per capire meglio il perché della loro scelta:

Quando e perché avete deciso di scegliere il Fermi?

“Io l’ho deciso dopo aver seguito alcune lezioni e aver preso parte al Progetto Orientamento nella mia scuola . Abbiamo visitato un po’ di istituti ed ascoltato le loro offerte formative. I progetti e le materie del Fermi sono stati quelli che ho apprezzato di più, anche perché mi piacciono molto le materie scientifiche!”(Federica IA)

“Io l’ho scelta in terza media dopo i corsi orientativi!” (Simone, IB)

“Mi è piaciuto ciò che offriva dopo averlo appreso dai corsi per l’Orientamento" (Francesco, IA)

La vostra è stata una scelta libera o condizionata da genitori, amici, professori?

“E’ stata una mia libera scelta, anche se alcuni amici mi hanno dato dei consigli!”(Federica)

“Una mia libera scelta!” (Simone)

“L’ho scelta io, ascoltando anche qualche consiglio!”(Francesco).


Cosa vi aspettate da questa scuola?

“Una scuola che mi soddisfi a livello di preparazione!”(Federica)

“Una scuola che mi sappia dare una buona preparazione!”(Simone)

“Una scuola che mi sappia ben preparare per l’Università!” (Francesco).


Questi ragazzi, nuovi arrivati, hanno le idee ben chiare sul perché della loro scelta e sugli obbiettivi da raggiungere. Il Liceo Scientifico Enrico Fermi li ha accolti nel migliore dei modi, facendoli sentire subito parte integrante della scuola.

Un grande in bocca al lupo a tutte le “matricole” e agli studenti di questo importante punto di riferimento didattico del territorio brindisino.
(Federica Pignataro 3D) - (Foto: Sara Calvano 2F)


© Riproduzione non consentita